home AAC srl

Profilo - Progetti

AAC nel progetto Antartide

AAC srl partecipa al progetto Irait (telescopio robotico infrarosso per l'Antartide), coordinato dall'ENEA e condotto presso l'Osservatorio di Coloti (PG) in collaborazione con gli osservatori astronomici di Teramo, Torino, Roma e del Dipartimento di fisica dell'universitÓ di Perugia e di diverse imprese a tecnologia avanzata.

Il progetto Irait prevede l'istallazione di un telescopio robotizzato nella base italo-francese di Dome-C, situata nell'altopiano antartico, per l'osservazione del cielo nell'infrarosso. L'Antartide offre condizioni ambientali ideali per poter effettuare osservazioni astronomiche nell'infrarosso (5-40 micrometri). L'obiettivo primo e' effettuare rassegne locali di regioni selezionate nell'emisfero australe (Nubi di Magellano, Centro Galattico e regioni di formazione stellare in nubi molecolari giganti).

Gli inconvenienti sono soltanto due ma piuttosto pesanti: l'isolamento in un deserto di ghiaccio (entro un raggio di almeno 1200 chilometri non c'Ŕ alcun essere vivente), e la bassa temperatura, (da circa -30░C d'estate, a circa -80░C d'inverno). Per questo, il telescopio IRAIT non potrÓ essere manovrato: dovrÓ essere robotizzato e "antartidizzato" per le temperature estreme. Il sistema di orientamento e di messa a fuoco Ŕ motorizzato e come tutti gli altri motori presenti nel telescopio, sarÓ pilotato in gestione remota tramite computer.

AAC si e' occupata della progettazione del motion control degli assi che consentono la movimentazione del telescopio ed ha contribuito alla prototipazione della parte robotizzata.

telescopio Cile robotizzato

_

Nella foto la parte inferiore del telescopio NTT di Cerro La Silla, in Cile.

Sono visibili gli attuatori e l'alloggiamento dei drivers che permettono la movimentazione del telescopio.

_


scrivici